Programmazione per principianti | L’istruzione IF

L’istruzione IF merita un intero articolo dedicato perché è l’istruzione principale e la più nota tra quelle di controllo del flusso. Per controllo del flusso si intende poter prendere un percorso o un altro all’interno del nostro codice, come delle strade diverse per arrivare a destinazione. Per il momento prendiamo questo concetto per buono, lo comprenderemo di più a mano a mano che procediamo con il post.

Perché ce ne deve fregare qualcosa

L’istruzione if è di fondamentale importanza perché è la prima che ci permette di prendere delle decisioni in base al verificarsi o meno di una determinata condizione. Esattamente come facciamo quando stiamo per uscire di casa: se piove prendo l’ombrello, altrimenti esco senza.

Alla fine di questo articolo:

  • Consoceremo l’istruzione “if”
  • Avremo appreso cosa si intende per condizione booleana
  • Creato un semplice programma che usa “if”

L’istruzione IF

L’istruzione if si scrive in maniera molto simile in tutti i linguaggi. In pseudocodice possiamo scrivere:

if (<condizione>) then

               <blocco di codice A>

Else

               <blocco di codice B>

Come lo leggiamo? Semplice! Se la <condizione> è vera allora entriamo nel blocco di codice A, altrimenti (else) nel blocco di codice B. In gergo si potrebbe dire che il blocco A è il blocco “then” e il B è il blocco “else”.

Qui vediamo il concetto di controllo del flusso. Se la condizione si è verificata allora verrà eseguita una certa parte (A) del programma, altrimenti l’altra (B).

If (mi piace guidare)

               Uso la macchina;

Else

               Uso il treno;

Il blocco else, in genere, non è obbligatorio. Immaginiamo di essere sulla porta di casa e dobbiamo decidere se prendere l’ombrello o meno; possiamo scrivere qualcosa del tipo :

If (piove)

               Prendo l’ombrello;

Apro la porta;

Esco di casa;

Il blocco else non ha senso perché non devo fare nulla in più se c’è bel tempo, semplicemente evito di prendere l’ombrello.

Quali sono gli usi di If?

Quelli che abbiamo visto sono solo alcuni esempi di if per capire che azioni fare. Ma posso usare gli if anche per:

  • verificare che l’utente si sia comportato come gli stiamo chiedendo.
  • Che ci siano determinate condizioni per eseguire una operazione.
  • Per capire se ci sono stati degli errori da qualche parte e provare a “compensare” o notificare l’utente.

Pratica

Per la parte pratica e ulteriori approfondimenti seguiamo il video YT dedicato alla lezione.

Link ai precedenti episodi