Archivi categoria: vsts

Agile@School – Terza lezione

Eccoci giunti alla terza lezione su dieci del laboratorio Agile@School dell’IIS Viola/Marchesini di Rovigo

Screenshot_1

Stand-up meeting

Anche questa volta abbiamo fatto pratica con lo stand-up meeting in cui abbiamo fatto un piccolo riassunto della puntata precedente ed è stato introdotto a grandi linee il programma della giornata. La partecipazione al riassunto sugli argomenti passati è stata tiepida ma ugualmente ci ha fatto scontrare col fatto che per riassumere gli episodi precedenti bisogna scegliere l’adeguato livello di astrazione: né troppo elevato, né troppo dettagliato. A seguire ho introdotto gli argomenti della giornata e una previsione sulla lezione futura.

MVVM – Comandi

Abbiamo ripreso il filo della lezione precedente introducendo il concetto di comandi nel mondo MVVM. Con l’occasione abbiamo letto insieme la documentazione MSDN dell’interfaccia ICommand, abbiamo ripassato il concetto di delegati e studiato un’implementazione di ICommand. Ancora una volta il livello di preparazione delle quinte mi ha stupito perché la definizione di delegato era già stata spiegata dai prof. nelle ore “standard”, cose che ai miei tempi non si facevano.

Hands-on

Per impratichirsi coi comandi ai ragazzi è stata consegnata un’applicazione già iniziata ma con delle parti mancanti. Abbiamo preso questa occasione per riconciliare tutte le cose provate nelle puntate precedenti e quindi abbiamo:

  • Creato un nuovo progetto su VSTS;
  • Inizializzato il repository git con l’applicativo di base;
  • Ho fatto finta di essere un cliente che racconta un’esigenza che è stata trascritta dagli studenti in forma di user story in VSTS;
  • Sviluppato su feature-branch collegato alla user-story;
  • Creato pull-request e fatto merge del lavoro.

Quello che qui è riassunto in cinque punti di un elenco puntato è stato ricco di interazione tra me e la classe e tra gli studenti stessi. Confronti, dubbi, errori, chi finiva priva che spiegava agli altri…

A questo punto la classe mi ha nuovamente stupito perché hanno finito in anticipo rispetto alle tempistiche che avevo immaginato e quindi mi sono dovuto inventare al volo un’altra esigenza e abbiamo ripetuto di nuovo il processo di sviluppo. Già al secondo giro si vedeva una maggiore confidenza sia con VSTS che con il pattern MVVM.

Wrap-up

Anche questa volta una giornata positiva e sicuramente la più operativa in termini d’uso di VSTS e righe di codice.

Nella prossima lezione approderemo su Xamarin facendo una panoramica sui concetti base.

Alla prossima settimana!

How to setup a Private Agent in Visual Studio Team Services

In the last post about VSTS (Visual Studio Team Services) we setup the foundations for a project.

In this we install a private agent to build and deploy our project.

VSTS provides hosted agents to build and deploy. When we use a hosted agent, Microsoft takes care of the maintenance and upgrades. So for many teams this is the simplest way. Every agent has a set of capabilities that indicate what it can do. Capabilities are name-value pairs that are either automatically discovered by the agent software, in which case they are called system capabilities, or those that you define, in which case they are called user capabilities.
If the hosted agents do not suit our needs we can setup our dedicated agent and that’s the topic of this post.

Continua a leggere How to setup a Private Agent in Visual Studio Team Services