Archivi tag: kanban meeting cadence

Come fare un daily stand-up meeting efficiente in “stile kanban”

Gli standup meeting sono un elemento comune dei processi di sviluppo Agile.

Meeting con kanban
Meeting con kanban

Di solito si fanno al mattino primo di iniziare il lavoro e hanno un formato standard. Uno standup meeting tipico consiste nel chiedere a turno ai partecipanti le tre fatidiche domande:

  1. Cosa hai fatto ieri?
  2. Cosa farai oggi?
  3. Sei bloccato con qualcosa e hai bisogno di aiuto?

Ogni membro del team risponde a queste domande e così il team è coordinato per le attività della giornata.

Con l’adozione di una kanban board le cose si svolgono diversamente.

Non c’è bisogno di chiedere a turno ai partecipanti le tre domande perché la loro risposta è implicita dalla posizione dei kanban sulla lavagna. La lavagna contiene tutte le informazioni su chi sta lavorando a cosa. Chi partecipa regolarmente ai meeting si accorge anche di cosa è cambiato e se qualcosa è bloccato o meno è visivamente evidente.

Perciò il processo è leggermente diverso in ambito kanban rispetto a daily meeting tradizionale. Il facilitatore, di soluto un PM, “attraversa la board”. Per rinforzare il concetto di sistema in tirare/pull, convenzione vuole che la kanban board si legga da destra versa sinistra (al contrario del processo di produzione del valore). Questo perché non ha senso spendere tempo ed energie su cose “a monte” quando “a valle” ci sono problemi che ostacolano il flusso del lavoro. Inoltre, questo aiuta a far rispettare i WIP limit per cui nuove attività non possono iniziare se quelle incorso non liberano il loro posto.

Il moderatore del meeting pone enfasi sugli elementi bloccati (visivamente evidenti per delle convenzioni sui colori). Vengono poste domande sul perché questi elementi sono bloccati e si adotta un approccio proattivo per cercare di sbloccarli il prima possibile.

Dopo aver discusso gli elementi problematici, il team può passare in rapida rassegna gli elementi in lavorazione, ma i team più maturi in questo ambito non ne hanno bisogno.

Questo meccanismo consente di ridurre di molto la durata di meeting, considerando che si parlerà solo di cui c’è bisogno in maniera puntuale. La kanban board per sua natura funge da radiatore di informazioni che, con un minimo di pratica, a colpo d’occhio possiamo interpretare e capire lo stato dell’arte con un semplice sguardo.

Video

In questo video una dimostrazione su come fare! 🙂

Libri di riferimento

Kanban, Succeful Evolutionary Changes for Your Technlogy Business | David J. Anderson | Su Amazon

Personal Kanban: Mapping Work, Navigating Life | Tonianne DeMaria Barry, Jim Benson | Su Amazon

(I link ad Amazon sono link affiliati, il che significa che se vengono acquistati gli articoli tramite quel link ricevo una piccola percentuale da Amazon. Per te non cambia niente.)